Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi ( si mettono molto male le cose per la Pantera Rossonera...)

Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi: Quest'oggi una settantina di supporter rossoneri si sono presentati al Porta Elisa dove era in corso l'ennesimo confronto tra Arnaldo Moriconi e Fabrizio Lucchesi: oltre un'ora di colloquio serrato, con la volontà ferrea di capire qualcosa e soprattutto di avere assicurazioni sul destino della Lucchese



ps : e qui siamo ai bonifici promessi e non arrivati, insomma il passaggio di proprieta' della Lucchese e' quanto mai problematico , perche' spuntano debiti da tutte le parti mentre le scadenze finanziarie si avvicinano. Insomma la Pantera Rossonera rischia grosso e la tifoseria e' letteralmente inferocita con l' attuale patron Moriconi ed il dg Lucchesi, che ricordiamo ha vissuto situazioni simili a Piza..

G.M




riuscira' questa feroce Pantera ad afferrare e mordere questo fantomatico bonifico da cui dipendono le sorti del glorioso sodalizio calcistico rossonero?



UN COMMENTO SOCIOPOLITICOCULTURALE SULLA RETROCESSIONE DEL LIVORNO

E la retrocessione di questo Livorno avviene proprio in coincidenza con l' avviso di garanzia al sindaco Nogarin per il disastro finanziario dell' Aamps di Livorno, due eventi in simultanea che danno a livello mediatico nazionale l' immagine evidente di una citta' allo sbando piu' completo non solo sportivo ma soprattutto economico , sociale amministrativo e politico. A Livorno solo macerie oltre 70 anni di potere comunista, ed oltre 17 anni di gestione " genovese e mercantile " del Livorno calcio, senza un minimo di programmazione e senza la serie volonta' di creare una societa' organizzata con stadio adeguato ed impianti sportivi adeguati hanno portato a questo disastro sportivo. Ed ora e' inutile promettere di ripartire in lega pro, con i soliti personaggi, ex glorie  del calcio amaranto, che avrebbero solo la funzione del classico specchietto per le allodole, continuando ad illudere i tifosi, quando invece la societa' di questi genovesi continuera' a gestire il Livorno con estrema parsimonia che sconfina spesso nella vera e propria tirchieria. I tifosi amaranto, i veri tifosi amaranto chiedono chiedono che questa dirigenza si faccia da parte  con la cessione della societa' a gruppi imprenditoriali facoltosi, ambiziosi e che abbiamo soprattutto l' intenzione di creare una vera societa' calcistica a Livorno, che da decenni non e' mai esistita.
INQUISITORE LABRONICO

Commenti