SI RIAPRE CLAMOROSAMENTE IL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE E : IMPRESA DELLA MASSESE A SAN REMO , IL PONZACCO LESTO LESTO NE APPROFITTA

E clamorosi risultati nell' odierno turno del campionato di serie D girone E, con la capolista Sanremese sconfitta in casa da una rediviva Massese di mister Magrini, che oltre a fare del bene alla propria classifica, vedasi lotta playoff, fa un grosso favore al Ponzacco vittorioso in trasferta nel derbt contro il Seravezza. Mobilieri che con questo blitz esterno ora sono ad un solo  punto di distacco dalla corazzata ligure. Il derby tanto annunciato  della giornata, Viareggio - RFQ si e' invece risolto con il classico punteggio di 0 a 0 , un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre che hanno perso un' importante occasione per rilanciarsi in classifica. Pareggia il Ghivizzano con il Savona e non fa certo grandi passi avanti in chiave salvezza, mentre la partita San Donato - Rignanese, il derby del Chianti non si e' disputata per maltempo. Lo Scandicci vince il pesantissimo spareggio salvezza contro il Montecatini e continua a sperare nella salvezza.

NENO FRAN…

E CRESCONO RABBIA E DELUSIONE TRA GLI SPORTIVI AMARANTO

Il Pisa vince in trasferta 2 a 0 al Rigamonti di Brescia , sia pure in pieno caos societario, ed i tifosi amaranto fanno i confronti con quello che invece ha fatto vedere il Livorno. Ovvero due brutte e vergognose sconfitte contro Juve Stabia e Massese, dimostrando di non avere un filo di gioco e soprattutto atteggiamento agonistico. Mancano almeno 3 giocatori di categoria, non prestiti o sedicenti promesse dal Palermo o dalla Florentia. Su Andrea Favilli, promettente bomber amaranto si e' scatenata un' asta e difficilmente sara' una punta del Livorno, per cui la societa' se vorra' allestire una formazione decente, dovra' comprare un altro valido attaccante. Ed invece non si vede nulla, tutto e' fermo, tutto e' bloccato, il ds Ceravolo dichiara che non c' e' assolutamente fretta nell' acquisire ulteriori rinforzi, brutto presagio per gli sportivi che hanno gia' capito che sciu Aldo non tirera' fuori nemmeno un centesimo di euro.... Tutto questo mentre le altre squadre rivali del Livorno, dall' Alessandria di Piero Braglia, alla Cremonese, al Como, al Piacenza,  all' agguerrito Arezzo , al tosto Siena ed all' ambiziosa Viterbese neopromossa del vulcanico patron Camilli, hanno invece allestito con investimenti munifici compagini d' alto bordo per di tornare a calcare quei famosi palcossenizi importanti. A Livorno, niente di tutto questo, calma piatta e soprattutto SILENZIO STAMPA da parte del telegiornalismo labronico. Ma la domanda che corre tra gli sportivi amaranto sorge spontanea : ma non e' che tutto questo GRAN SILENZIO STAMPA stia nascondendo qualcosa di grosso e di molto losco, tipo la cessione del Livorno da parte dell' attuale presidenza? Perche' non nascondiamoci, si parla tanto di quel famoso petroliere che ha la raffineria in Sardegna, che e' di Milano e passa di solito le vancanze a Forte dei Marmi....
DANILO NESTI

Commenti