ED IMPEGNI PROBANTI PER LE SQUADRE LIVORNESI DI PROMOZIONE TOSCANA GIRONE C

E 22° turno del campionato di promozione toscana girone C sicuramente pieno d' impegni probanti per le squadre livornesi. La capolista Pro Livorno va in trasferta a Monterotondo e questa e' sicuramente una partita difficile perche' nella squadra di casa militano diversi giocatori labronici e la partita assume le caratteristiche di un derby. Ma siamo sicuri che mister Niccolai avra' preso le necessario contromisure per vincere e continuare la corsa verso la promozione in Eccellenza Toscana. Il Picchi di mister Sena dal canto suo potrebbe fare un grosso favore ai cugini biancoverdi battendo la Pecciolese seconda in classifica ed inseguitrice della Pro Livorno. Ma questo Picchi non da' molto affidamento , troppe le partite pareggiate in Banditella quest' anno. Infine infuocato derby al Rossetti di Cecina, dove i locali di mister Brontolone e del grande diesse Alberto Lazzerini cercheranno di far propri i tre punti contro il Donoratico , squadra che negli ultimi t…

IL CAPPUCCETTO DEL LUNEDI'

Ed eccola implacabile la consueta e popolare rubrica di approfondimento calcistico , fatta di prociessi, controprociessi, contrappelli e Cassazione sulla giornata calcistica appena trascorsa.
E' iniziato il campionato di serie A e subito saltano fuori le grandi malate che sono l' Inter dei nuovi proprietari cinesi e la Florentia Viola, battuta a Torino dalla Moggentusse gia' in palla del labronico mister Massimiliano Allegri. Inter senza capo ne zucca, con un tecnico , l' olandese De Boer calato a Milano senza ancora aver capito nulla del caos interista. E gia' si preevedono roventi constestazioni da parte dei tifosi ma soprattutto dal mondo telegiornalistico meneghino sempre polemico con la Beneamata che da tanto tempo non ne azzecca piu' una.. E polemiche e contestazioni prossime ad esplodere a Firenze, per colpa della campagna acquisti dei fratelli Della Valle , forse anche loro di origini genovesi e non marchigiane... Fiorentina squadra scarsa, abulica, senza una grande fisicita' e capacita' tecniche. Occorrono rinforzi adeguati ma gli scarpai....latitano. Per questo le contestazioni da parte dei tifosi fiorentini esploderanno certamente. Crolla anche l' Empoli al Castellani proprio contro la Sampdoria dell' ex tecnico Giampaolo. Empoli che si e' visto subito, quest' anno rischia davvero di retrocedere di brutto perche' la squadra e' sicuramente indebolita e mister Martusciello non ha certamente il carismo e l' estro di Giampaolo. Insomma si prospetta un campionato pieno di sofferenze e delusioni per le squadre del Granducato di Toscana in serie A. Serie B non ancora iniziata mentre il Pisa calcio si dibatte in drammatiche questioni societarie, con l' ultimo tentativo di domani di trovare la cessione della societa' tentato dal sindaco Filippeschi che ha convocato l' avv Dana del fondo di Dubai ed i rappresentati del patron Petroni tuttora agli arresti domiciliari. Situazione per nulla chiara a Pisa e ci si deve indignare se squadre in queste condizioni finanziarie siano state ammesse al campionato di serie B. Anche la lega pro non e' ancora iniziata, ma il Livorno continua a deludere e prendere pallonate nelle amichevoli. Si dira' le amichevoli d' estate non contano niente, ma questo Livorno e' veramente di una pochezza tecnica deprimente, servono almeno 5 o 6 acquisti di qualita' altro che il ritorno di Bergvold e Maicon !!! Ma tanto i tifosi filogialloni esultano ed applaudono gli uomini immagine, contenti loro tutto sciu Aldo e ribotte da Beppino.... Livorno che ricordiamo e' stato preso a pallonate da squadre dilettanti come la Massese ed il Gavorrano..... insomma la gloriosa bandiera amaranto sta diventando la barzelletta d' Italia !!! E proprio nei dilettanti, procede bene la preparazione del Piombino di mister Miano, che nell' ultima amichevole in Banditella a Livorno contro il modesto Picchi ( purtroppo...) ne ha fatti 3 dimostrando di essere gia in palla e promettendo un campionato coi fiocchi, quello che si aspetta propro " il popolo del Magona ".
NELLO BALISTRACCI

Commenti