Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi ( si mettono molto male le cose per la Pantera Rossonera...)

Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi: Quest'oggi una settantina di supporter rossoneri si sono presentati al Porta Elisa dove era in corso l'ennesimo confronto tra Arnaldo Moriconi e Fabrizio Lucchesi: oltre un'ora di colloquio serrato, con la volontà ferrea di capire qualcosa e soprattutto di avere assicurazioni sul destino della Lucchese



ps : e qui siamo ai bonifici promessi e non arrivati, insomma il passaggio di proprieta' della Lucchese e' quanto mai problematico , perche' spuntano debiti da tutte le parti mentre le scadenze finanziarie si avvicinano. Insomma la Pantera Rossonera rischia grosso e la tifoseria e' letteralmente inferocita con l' attuale patron Moriconi ed il dg Lucchesi, che ricordiamo ha vissuto situazioni simili a Piza..

G.M




riuscira' questa feroce Pantera ad afferrare e mordere questo fantomatico bonifico da cui dipendono le sorti del glorioso sodalizio calcistico rossonero?



MA IL LIVORNO NON PUO' ESSERE UN PARCHEGGIO PER SEDICENTI PROMESSE CALCISTICHE

Siamo al 18 Agosto ed ancora non c' e' uno straccio di squadra vera , capace di affrontare il prossimo campionato di lega pro con mire ambiziose. La solita gestione spinelliana del calcio mercato estivo con arrivi di calciatori agli ultimi minuti, ovviamente i soliti prestiti, giocatori a fine carriera , con infortuni seri, oppure sedicenti promesse, come quelle arrivate dal Palermo. Quanto all' affare Favilli e' una situazione vergognosa. Non si tiene aggregato in squadra un calciatore che non ne vuole sapere d' indossare la maglia amaranto, si doveva cedere subito appena era finito il prestito alla Juventus. Perche' una corretta ed esemplare gestione di una squadra di calcio professionistica, esige che si parta per il ritiro con tutti giocatori di proprieta', che hanno un obiettivo solo, quello di giocare ed impegnarsi per la squadra che li ha ingaggiati e che li paga regolarmente. Tenere in squadra giocatori in parcheggio e' assolutamente controproducente, situazione che sono l' esempio di questa gestione fallimentare del Livorno calcio da parte della dirigenza. Ed oggi alle ore 18 ai Bagni Lido, non entrate cari sportivi amaranto, ma state fuori, striscioni contro questa dirigenza, contro questo presidente e boicottaggio della presentazione ufficiale del Livorno calcio, che a nemmeno 12 giorni dall' inizio del campionato di lega pro, deve ancora trovare come minimo quei cinque o sei giocatori per essere una squadra competitiva, perche' altrimenti l' alternativa e' quella di prendere pallonate da tutti anche dall' Erminio Giana, dal Renate, dal Tuttocuoio, dal Racing Roma ed arrivare alla terza retrocessione in quattro anni.
DANILO NESTI

Commenti