ED IMPEGNI PROBANTI PER LE SQUADRE LIVORNESI DI PROMOZIONE TOSCANA GIRONE C

E 22° turno del campionato di promozione toscana girone C sicuramente pieno d' impegni probanti per le squadre livornesi. La capolista Pro Livorno va in trasferta a Monterotondo e questa e' sicuramente una partita difficile perche' nella squadra di casa militano diversi giocatori labronici e la partita assume le caratteristiche di un derby. Ma siamo sicuri che mister Niccolai avra' preso le necessario contromisure per vincere e continuare la corsa verso la promozione in Eccellenza Toscana. Il Picchi di mister Sena dal canto suo potrebbe fare un grosso favore ai cugini biancoverdi battendo la Pecciolese seconda in classifica ed inseguitrice della Pro Livorno. Ma questo Picchi non da' molto affidamento , troppe le partite pareggiate in Banditella quest' anno. Infine infuocato derby al Rossetti di Cecina, dove i locali di mister Brontolone e del grande diesse Alberto Lazzerini cercheranno di far propri i tre punti contro il Donoratico , squadra che negli ultimi t…

MALUMORI SEMPRE PIU' EVIDENTI PER MISTER FOSCARINI ED IGOR PROTTI

Ed avevamo facilmente pronosticato che le ultime brutte prestazioni del Livorno avrebbero fatto perdere la pazienza a mister Foscarini che nel dopopartita di Massa, ha stigmatizzato negli spogliatoi dello stadio apuano, l' atteggiamento della squadra, demotivato tipico di chi e' venuto a Livorno per essere parcheggiato un anno, esattamente la convinzione di molti giocatori del Livorno vergognoso dello scorso anno giustamente retrocesso in lega pro. Mister Foscarini che ha redarguito la squadra ma che deve essere assolutamente scontento della campagna acquisti o meglio della campagna " non acquisti " effettuata dalla societa' amaranto. Altro che regista a centrocampo , qui mancano come minimo tre giocatori , uno per reparto, gente tosta di categoria e non giovani sedicenti promesse parcheggiate un anno a Livorno dal Palermo o dalla Florentia Viola.... Ed anche Igor Protti ha criticato l' atteggiamento dei giocatori amaranto, atteggiamente che espone la gloriosa maglia amaranto  a figure assolutamente non digeribili per la tifoseria, sempre piu' sconcertata e sconfortata dalla solita gestione autofinanziata del Livorno calcio , senza programmi ambiziosi e soprattutto senza colpi importanti, mentre le rivali del Livorno, Alessandria, Cremonese, Como, Piacenza, Arezzo e vedrete anche il Siena stanno allestendo squadre altamente competitive con investimenti munifici per non lasciare nulla d' intentato pur di raggiungere quei famosi palcossenizi importanti.
DANILO NESTI

Commenti