SI RIAPRE CLAMOROSAMENTE IL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE E : IMPRESA DELLA MASSESE A SAN REMO , IL PONZACCO LESTO LESTO NE APPROFITTA

E clamorosi risultati nell' odierno turno del campionato di serie D girone E, con la capolista Sanremese sconfitta in casa da una rediviva Massese di mister Magrini, che oltre a fare del bene alla propria classifica, vedasi lotta playoff, fa un grosso favore al Ponzacco vittorioso in trasferta nel derbt contro il Seravezza. Mobilieri che con questo blitz esterno ora sono ad un solo  punto di distacco dalla corazzata ligure. Il derby tanto annunciato  della giornata, Viareggio - RFQ si e' invece risolto con il classico punteggio di 0 a 0 , un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre che hanno perso un' importante occasione per rilanciarsi in classifica. Pareggia il Ghivizzano con il Savona e non fa certo grandi passi avanti in chiave salvezza, mentre la partita San Donato - Rignanese, il derby del Chianti non si e' disputata per maltempo. Lo Scandicci vince il pesantissimo spareggio salvezza contro il Montecatini e continua a sperare nella salvezza.

NENO FRAN…

IL CAPPUCCETTO DEL LUNEDI'

Ed eccoci qua, come al solito implacabili, con le puntuale veementi feroci polemiche sui risultati della domenica calcistica appena trascorsa . E veniamo alla massima serie calcistica dove il Napoli del nuovo Higuain, ovvero il polacco Milik annienta il Bologna di mister Donadoni nettamente surclassato dalla valentia tecnica dei partenopei di mister Sarri. Crolla invece la Juve di mister Allegri a San Siro contro una rediviva Internazionale di De Boer.  Giornalisti juventini che come al solito non perdono occasione per attaccare mister Allegri e danno luogo a vergognose sceneggiate televisive chiedendo l' esonero del valente tecnico livornese, quando sanno benissimo anche loro che la squadra bianconera e' stata sicuramente indebolita dalla famiglia Agnelli con cessioni pesanti ed Higuain comincia ad essere vecchiotto.... Bene il Granducato di Toscana con la Viola che batte con cinismo una spenta Rometta e l' Empoli di Martuscello va a prendersi un ottimo punto  a Torino.  In serie B continua il volo della rondine Cittadella a punteggio pieno, si riscatta il Verona, favorito del resto alla vigilia mentre tutta l' attenzione e' dedicata ai vergognosi fatti di Empoli dove un centinaio di tifosi pizani ha assaltato i bus dei tifosi bresciani poco prima della partita. Risultato otto arresto ed oltre cento daspo. Il presidente della lega di B Abodi minaccia provvedimenti pesanti, ma questo Pisa dei " romani " pienamente inadempiente, e' intoccabile, se fossero capitati ad altre squadre i guai finanziari e di ordine pubblico, sicuramente queste sarebbero state estromesse dal campionato, ma come detto troppi intrecci, politico affaristici stanno aiutando il Pisa, una vergogna nazionale. E veniamo alla Lega pro. L' Alessandria procede inesorabile battendo in trasferta il Piacenza. Ma del resto i grigi sono una squadra fatta per vincere il campionato con la dirigenza che ha fatto munifici investimenti altro che prestiti ed infortunati cronici come a Livorno!!! E vince pure la Cremonese che sbanca la derelitta Carrarese. Ed attenti anche al coriaceo e munito Arezzo che vince soffendo contro il Tuttocuoio. Vittoria sofferta ma con contestazione del Pontedera contro il Racing Roma con mister Indiani molto polemico contro il suo pubblico troppo esigente. Il Prato di mister Acori e' in crisi nera e perde anche a Viterbo contro la coriacea squadra del vulcanico patron Piero Camilli che sta salendo confermando le sue ambizioni. A Grosseto un presidente così lo rimpiangono amaramente.... I palioti senesi colgono un buon punto a Como. E veniamo al Livorno che contro una squadra modestissima, da serie D come la Lucchese e' riuscito a soffrire regalando un pareggio ai rossoneri, pareggio che poteva risultare una sconfitta. Livorno senza condizione atletica, senza gioco, senza idee, e pieno zeppo di giocatori infortunati. Dopo vantaggiato ora e' il turno di Cellino fuori forse per un mese per stiramento e di Gasbarro fuori condizione. Aggiungeteci che schierare un Dell' Agnello in attacco significa giocare in dieci..... e Maritato ieri era da " Chi l' ha visto ? ". Ora il Livorno sara' impegnato in due trasferte impegnative ed in caso di sconfitte, molto probabili ci volete scommettere che sciu Aldo ha pronto l' esonero, anzi come al solito chiedera' le sue dimissioni, perche' ovviamente vuole risparmiare anche su quel versante. Cari amici sportivi amaranto, questo Livorno pieno zeppo di prestiti, giocatori fuori condizione ed infortunati seri, rischia di lottare per non retrocedere , date retta a Nello.... ed allora contestazione contestazione, contestazione facendo pressioni sul sindaco perche' porti  a Livorno quei famosi imprenditori interessati al Progetto Cittadella dello Sport, imprenditori che rilevino il Livorno mandando a casa questa fallimentare dirigenza genovese, che ha letteralmente distrutto l' entusiasmo e la passione calcistica a Livorno, non investendo piu' un euro da diversi anni. E veniamo all' esaltante  campionato di serie D girone E. Quattro squadre toscane al comando vedasi Montecatini vittorioso a Grosseto, il Montemurlo che ha battuto il Finale ligure, e dietro ad un punto il Gavorrano vittorioso a Ponzacco ed il Viareggio che vince ai Pini contro la Lavagnese in una partita sofferta. In crisi nera in Grosseto come detto travolto in casa dai termali ed il Ponzacco del patron Donati che quest' anno ha smobilitato e per questo si prevede il ritorno in Eccillenza Toscana per i mobilieri. Risorge invece la Massese che in una partita sofferta batte lo Sporting Recco e salva la panchina di mister Lazzini. Il Real Forte Querceta che invece l' allenatore lo aveva gia' sostituito espugna clamorosamente il campo dell' ambizioso e munito Ghivizzano per la serie qualche volta i cambi d' allenatore servono eccome...E veniamo al meraviglioso campionato di Eccillenza Toscana Girone A con le sorprese rappresentate da Gambassi , Urbino Taccola e Marina La Portuale a punteggio pieno. Clamoroso il risultato del Roselle che espugna il campo della corrazzata Cuoio, ma altrettanto clamorosa e' la vittoria del Cenaia che sbanca il difficilissimo terreno di Camaiore altra corazzata versiliese in crisi nera come del resto il Pietrasanta preso letteralmente a pallonate del derby della Versilia contro il Seravezza. Ottimo pareggio anche se colto a tempo scaduto dal Piombino a Larciano. Questi sono punti pesantissimi, ma ora attenzione perche' domenica al Magona arriva la Cuoio autentica bestia nera dei neroazzurri piombinesi e ci vorra' tutto il calore del popolo del Magona per abbattere gli odiati conciari. Cede il Cecina al Rossetti contro i pizani dell' Urbino Taccolo e siamo dell' avviso che questo Cecina andrebbe rinforzato perche' e' oggettivamente deboluccio in tutti i reparti, ma e' difficile che mister Polzella sia accontentato. E veniamo al campionato di Promozione girone C. Esordio col botto per le squadre labroniche. La Pro Livorno di mister Niccolai prende a pallonate la corazzata Albinia in casa sua e compie un' autentica impresa. Bene, avanti così biancoverdi, partiti a luci spente senza tanti proclami, contano i risultati del campo. Ed ottimo successo esterno anche da parte del Picchi di mister Sena che espugna l' ostico terreno della Geotermica. Il favorito Donoratico di mister Di Rocca travolge l' Atletico Etruria di Acciaolo e si conferma la squadra da battere del torneo. Mister Di Rocca e' una garanzia, un tecnico preparato e volitivo che l' anno scorso a Rosignano si e' preso una caterva di critiche immeritate e pure aggressioni. E proprio il Rosignano parte proprio male sconfitto a Cascina, confermando che i biancoblu sono una compagine modesta allestita all' ultimo momento causa le ben note vicissitudine societarie.
NELLO BALISTRACCI

Commenti