UNA BUONA NOTIZIA : SI AGGRAVA LA GRISI DEL MONDO TELEGIORNALISTICO LABRONICO

E cari amici sportivi amaranto, il famoso " Giornalone " di Livorno in sciopero per due giorni perche' il comitato di redazione protesta contro la cessione ad imprenditori locali dei quotidiani del Gruppo Espresso, " il Centro " di Pescara ed " Il citta' di Salerno ". Dismissioni di queste testate locali che fanno presagire una prossima uscita da parte dell' ingegnere De Benedetti dal settore dei quotidiani cartacei, cosa ovviamente che produrra' chiusure di giornali e licenziamenti per molti giornalisti del gruppo Espresso. Ovviamente la crisi di vendite dei quotidiani e' generale, ma i corsivisti del " Giornalone " ci hanno messo anche molto del loro, per aggravare la crisi di vendite del quotidiano di viale Alfieri. Una linea politica vergognosamente pro Renzi e pro Pd, e tutto quello che succede in peggio a Livorno ovviamente " gli e' tutta colpa di Nogarinne " dimenticando che Pci e Pd sono stati al potere in citta' per settantanni....E la grisi di vendite in edicola e di lettori e' anche dovuta al vergognoso sostegno al presidente del Livorno Spinelli, sempre con tesi giustificatorie per le sue fallimentari campagne acquisti e per la gestione a costo zero del Livorno calcio. Un giornalismo sempre prono ed al servissio del potente ( giallo ) di turno che ovviamente non paga con i lettori che preferiscono altri giornali o meglio che leggono solo l' informazione on line. Ma anche l' emittenza tv labronica e' in gravissima grisi , ora che le tv locali versiliesi hanno potenziato il segnale e fanno vedere tante belle trasmissioni giornalistiche, culturali enogastronomiche e soprattutto sportive, dimostrando che il modo di fare Tv a Livorno e' fermo al modello della Tv Jugoslava di Tito, come ha detto bene un noto esperto di critica tv livornese, ma ormai di foravia....
NELLO BALISTRACCI

Commenti