Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi ( si mettono molto male le cose per la Pantera Rossonera...)

Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi: Quest'oggi una settantina di supporter rossoneri si sono presentati al Porta Elisa dove era in corso l'ennesimo confronto tra Arnaldo Moriconi e Fabrizio Lucchesi: oltre un'ora di colloquio serrato, con la volontà ferrea di capire qualcosa e soprattutto di avere assicurazioni sul destino della Lucchese



ps : e qui siamo ai bonifici promessi e non arrivati, insomma il passaggio di proprieta' della Lucchese e' quanto mai problematico , perche' spuntano debiti da tutte le parti mentre le scadenze finanziarie si avvicinano. Insomma la Pantera Rossonera rischia grosso e la tifoseria e' letteralmente inferocita con l' attuale patron Moriconi ed il dg Lucchesi, che ricordiamo ha vissuto situazioni simili a Piza..

G.M




riuscira' questa feroce Pantera ad afferrare e mordere questo fantomatico bonifico da cui dipendono le sorti del glorioso sodalizio calcistico rossonero?



E PIERO BRAGLIA SCENDE ALL' ARDENZA CON IL SUO ALESSANDRIA PER PRENDERSI I TRE PUNTI E CHIUDERE IL DISCORSO PROMOZIONE

E questo francamente e' il pronostico che il sottoscritto ritiene piu' probabile per venerdì sera quando la capolista Alessandria, imbattuta, con 50 punti scendera' nel catino dell' Ardenza per prendersi i tre punti contro il Livorno di mister Foscarini. E del resto i grigi sono una compagine d' alto bordo , allestita dall' ambiziosa dirigenza piemontese per vincere il campionato gia' da ora a Gennaio. E basta leggere la formazione della blasonata compagine piemontese per rendersi conto che il Livorno si trovera' in condizioni difficilissime, contro l' autentica corazzata del campionato allenata da un tecnico cinico, concreto, capace, valente  ed  ovviamente ambizioso il tosto maremmano Piero Braglia, ex Piza, ex Lecce ed Juve Stabia tanto per citare alcune delle squadre allenate da questo allenatore toscano. Inutile aggiungere che se il Livorno perde , le possibilita' di promozione svaniranno ed ovviamente riprendera' ( speriamo ) la contestazione in grande stile contro il presidente Spinelli, reo di non aver allestito una compagine d' alto bordo , dopo l' amara retrocessione in lega pro dello scorso anno. Livorno ovviamente che poteva e doveva fare un campionato come quello dei grigi piemontesi, se da parte della dirigenza si fosse speso di piu' e meglio nel corso del calcio mercato estivo. Dell' Alessandria, basta leggere i nomi della sua formazione, specie quelli in attacco per rendersi conto che il Livorno di mister Foscarini si avvicina proprio alla classica " tempesta perfetta ". Da aggiungere che nei grigi , pilastro del centrocampo e' l' ex amaranto Cazzola, troppo presto scaricato dal Livorno e soggetto a critiche ingenerose da parte della stampa labronica, il solito mondo telegiornalistico labronico che non ne azzecca letteralmente una.... altro che giocatore bollito come scrivevano questi telegiornalisti sul conto dell' ex amaranto Cazzola....
GIANNI MASSONIGUS

Commenti