IL BOLOGNA ESONERA MISTER DONADONI : " RICONOSCENZA DOVE SEI ? "

Ed il presidente del Bologna l' italo canadese Joe Saputo, nonostante in buon campionato del Bologna che a fronte scarsi investimenti e squadra sicuramente mediocre ha ottenuto una tranquilla salvezza grazie a mister Roberto Donadoni indimenticato tecnico del Livorno calcio in serie A. La societa' felsinea ha infatto esonerato il valente tecnico lombardo con i soliti ringraziamenti di rito, per la serie " Riconoscenza dove sei ? ".  I veri tifosi amaranto pagherebbero chissa' quanto per rivedere Donadoni sulla panchina amaranto, ma questo desiderio e' destinato a rimanere un sogno, perche' se il Livorno non si organizza seriamente a livello societario, gli obiettivi ambiziosi, i palcoscenici importanti saranno destinati a rimanere delle chimere. Eppure il Livorno se riuscisse ad organizzare al meglio la societa', con stadio nuovo impianti sportivi, importanti sponsorizzazioni potrebbe diventare davvero la seconda squadra della Toscana, meglio dell…

I VERI TIFOSI AMARANTO SI DEVONO INDIGNARE

Ed ormai il Pisa calcio puo' dirsi salvo a meno di clamorose sorprese perche' la cordato Corrado Ngm sta concludendo le difficili trattative per l' acquisizione della societa' neroazzurra con l' attuale proprieta' romana. Ma lo scandalo vergognoso e' dato dal comportamento della lega calcio di serie B che per sei mesi , dicasi sei , ha permesso ad una societa' totalmente inadempiente sotto il profilo fiscale ed amministrativo di galleggiare tra lega pro e serie B , mentre altre societa' nelle stesse condizioni sono state radiate d' ufficio senza tanti discorsi. Un trattamento riservato per il Pisa che deve indignare i veri sportivi. E se nelle condizioni del Pisa ci fosse stato il Livorno, peraltro societa' in regola con ogni pendenza economica, avrebbe avuto lo stesso trattamento di favore dalla lega di serie B? Per non parlare dell' assoluta tolleranza da parte dei vertici istituzionali governativi in relazione alle reiterate occupazioni di stazioni con blocco dei treni, blocco delle partite di calcio del Pisa , manifestazioni all' aeroporto organizzate dai tifosi pisani, che invece di prendersi le dovute e meritate denunzie hanno avuto un trattamento di favore dagli organi preposti al controllo dell' ordine pubblico. Per esempio cosa sarebbe accaduto se i tifosi labronici avessero anche loro occupato la stazione ferroviaria di Livorno o peggio il porto? Ci sarebbe stata tanta comprensione da parte di questura e prefettura di Livorno? Vicende pizesi quindi losche e scandalose, un piano preordinato per mantenere il Pisa in B e far spronfondare il Livorno in lega pro, Livorno ormai con una societa' evanescente e latitante. Forse gari amici sportivi amaranto bisogna fare come i pizesi, contestazione e piazzate, e forse qualche risultato si ottiene anche noi a Livorno...
INQUISITORE AMARANTO

Commenti