Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi ( si mettono molto male le cose per la Pantera Rossonera...)

Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi: Quest'oggi una settantina di supporter rossoneri si sono presentati al Porta Elisa dove era in corso l'ennesimo confronto tra Arnaldo Moriconi e Fabrizio Lucchesi: oltre un'ora di colloquio serrato, con la volontà ferrea di capire qualcosa e soprattutto di avere assicurazioni sul destino della Lucchese



ps : e qui siamo ai bonifici promessi e non arrivati, insomma il passaggio di proprieta' della Lucchese e' quanto mai problematico , perche' spuntano debiti da tutte le parti mentre le scadenze finanziarie si avvicinano. Insomma la Pantera Rossonera rischia grosso e la tifoseria e' letteralmente inferocita con l' attuale patron Moriconi ed il dg Lucchesi, che ricordiamo ha vissuto situazioni simili a Piza..

G.M




riuscira' questa feroce Pantera ad afferrare e mordere questo fantomatico bonifico da cui dipendono le sorti del glorioso sodalizio calcistico rossonero?



SPORTIVI AMARANTO TUTTI AL MAGONA DI PIOMBINO!!! SERVE UNA PROTESTA ECLATANTE CONTRO LA DIRIGENZA DEL LIVORNO ED I POTERI FORTI DI QUESTA CITTA'

E gari sportivi amaranto, il ds Ceravolo fa letteralmente cascare le braccia quando dichiara che il miglior acquisto del Livorno a Gennaio sara' Daniele Vantaggiato , di cui c' e' da dubitare il completo recupero dopo una grave forma di pubalgia. Si e' capito chiaramente che non arriveranno quei tre rinforzi indispensabili per tentare di risalire la classifica e semmai ci saranno delle cessioni, vedasi Lambrughi, Jelenic, lo stesso Cellini, Maritato, Bergvold, Gonnelli, Rossini,  forse anche Venitucci ed altri, insomma una palese disfattura. Ed ovviamente deve essere naufragata la trattativa per la cessione del Livorno alla famiglia d' imprenditori brianzoli Ferrari, perche' se il presidente Spinelli chiede come minimo 12 o 13 milioni per l' acquisto del Livorno, siamo su cifre folli e fuori ogni logica di mercato, perche' gari amici sportivi amaranto il Livorno come societa' di calcio vale praticamente zero, non avendo un parco giocatori adeguato e soprattutto non avendo impianti sportivi ed immobili di proprieta', uno scatolone vuoto che non costa nulla. Ed anche la famosa diligence proposta dal sindaco Nogarin e' rimasta una mera dichiarazione d' intenti, come la realizzazione della Cittadella dello Sport, perche' mancano i famosi vaini e soprattutto ci sono troppi vincoli urbanistici che scoraggiano gli investimenti dei potenziali investitori privati. E pertanto si prospetta un' ulteriore agonia di questa societa' calcistica , il Livorno che perde sempre piu' i suoi tifosi allontanati da questo clima di disfattura e smantellamento a tutti i livelli perche' il dato lapalissiano e' che non c' e' societa'. Ed allora gari amici sportivi amaranto, bisogna seguire l' esempio dei pizesi : le piazzate le dobbiamo fare pure noi, ma nella legalita' ed in maniera intelligente . Ed allora facciamo esplodere la contestazione totale contro il presidente del Livorno, contro questa dirigenza ormai latitante, ed andiamo tutti in massa la domenica a vedere l' Atletico Piombino quando gioca al Magona. Un esodo di tifosi amaranto verso il Magona di Piombino per sostenere questa societa' della provincia che tiene alto l' onore di Livorno con una societa' che tra mille difficolta' e sacrifici ha allestito una compagine d' alto bordo che sta disputando un campionato esaltante. Trasferte in massa a Piombino degli sportivi amaranto, per sputtanare chi vuole distruggere il calcio a Livorno per meri motivi economici e di cassa . No, noi non lo dobbiamo permettere, contestazione clamorosa, tutti al Magona la domenica a gridare Forza Atletico e chiedere la cessione del Livorno calcio ad una nuova societa' perche' la pazienza dei tifosi amaranto e' finita.
NELLO BALISTRACCI

Commenti