UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arri…

SVOLTO MERCOLEDI' SCORSO IL TANTO ATTESO SUMMIT DIRIGENZIALE PER IL LIVORNO...

E confermati i nostri timori, dopo il tanto atteso summit dirigenziale che si e' svolto mercoledì scorso nella villa genovese del patron amaranto comm Aldo Spinelli. Presenti al vertice dirigenziale oltre al patron, suo figlio, il dg Armenia, il ds Ceravolo, Igor Protti ed il tecnico Foscarini che si e' raccomandato con il presidente perche' i giocatori piu' richiesti del Livorno non siano ceduti. E purtroppo le avvisaglie ci sono tutte perche' il Livorno ha diversi giocatori che hanno richieste da tutte le parti, da societa' di lega pro ma anche di serie B, perche' non illudiamoci, gente come Jelenic, Lambrughi, Gonnelli, Venitucci, Cellini , Maritato per non parlare di Gasbarro, sono giocatori destinati a partire a Gennaio, facendo come al solito realizzare i famosi " suggosi affari " per sciu Aldo. Un mercato di Gennaio, in uscita, senza rinforzi che invece servirebbero come il pane a questo Livorno se vuole veramente giocarsi le residue chance di promozione in serie B. E la rabbia aumenta sapendo cosa sta promettendo il nuovo patron del Pisa Giuseppe Corrado che ha piazzato due colpi che stanno scatenando l' entusiasmo nei tifosi neroazzurri: presi il prolifico bomber Ganz e il valente centrocampista Mirko Eramo. Insomma a Livorno la solita depressione, l' entusiasmo che e' morto e sepolto, mentre a Pisa stadio pieno entusiasmo, cori e striscioni . Ed allora cari amici sportivi amaranto ma quando si deve fare una bella contestazione contro questa societa' e contro il mondo telegiornalistico labronico sempre prono al suo servizio e che non scrive  quasi piu' nulla del Livorno???
DANILO NESTI

nella foto un suggoso fritto misto di Paranza, suggoso come i realizzi del patron amaranto Spinelli che a Gennaio come al solito ci rifilera' " i famosi botti " del calciomercato....

Commenti