UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arri…

LE AMARE E TRISTI RIFLESSIONI DI DANILO NESTI

E cari amici sportivi amaranto, ma vi rendete conto a che livelli si e' ridotta la Nostra Gloriosa Unione Sportiva Livorno? Ma vi rendete conto che come titola la stampa labronica, il Livorno si e' ridotto a fare le sportellate con la Sambenedettese, udite udite per accaparrarsi i servigi di un fenomeno calcistico ex Pisa e Grosseto , un certo Obodo..... . Questo purtroppo e' solo l' antipasto di una sessione del calcio mercato di Gennaio che ci consegnera' alla fine, un Livorno praticamente svenduto, a pezzi e privo dei suoi giocatori migliori ovviamente ceduti per realizzare i soliti suggosi affari da parte del presidente. E guardate cosa fa per esempio il Pontedera che ha di nuovo riportato al Mannucci, il forte bomber Grassi, per la serie tutte le squadre toscane di lega pro si rinforzano meno che il Livorno.... Ma cambiamo argomento e commentiamo le ultime voci diffuse per tutto il giorno sui vari social media labronici. Bene corre voce che la cessione della societa' sia cosa fatta ed allora gari telegiornalisti labronici, uscite dal " silenzio stampa " che vi siete imposti o che vi hanno imposto, cosa piu' probabile, e dite a tutti gli sportivi come stanno effettivamente le cose in societa' perche' il popolo amaranto non ne puo' piu' !
DANILO NESTI

Commenti