PERPLESSITA' DALLE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE ALDO SPINELLI

E nel corso di un ' intervista a Telecentro, il patron del Livorno Aldo Spinelli ha ribadito di voler mantenere come tecnico Andrea Sottil e che i contrasti relativi al suo contratto si risolveranno nel prossimo summit a Genova. Poi promesse sull' arrivo di alcuni giovani giocatori dalla Samp da inserire insieme ai veterani del Livorno ed infine le solite promesse sul ritorno di Paoligno e Diamanti che scusateci sono a questo punto altro che ministre riscaldate, ma vere zuppe di farro. Insomma siamo al caos societario, da una parte Spinelli con i soliti proclami, praticamente un disco rotto e dall' altra parte un vicepresidente Marco Arturo Romano dal piglio deciso, tipicamente romanesco con idee chiare , le idee di un calcio moderno, manageriale, che bada al fatturato e non alle vecchie glorie, agli uomini immagine e soprattutto programma il consolidamento della societa' con la realizzazione di moderni impianti sportivi. Cari ballisti i veri tifosi amaranto stanno co…

" SUGGOSI AFFARI " IN VISTA ALTRO CHE MERCATO FERMO PER IL LIVORNO!!!

E mentre i soliti telegiornalisti labronici scrivono oggi che il mercato del Livorno e' fermo, perche' iniziera' la prossima settimana, le indiscrezioni giornalistiche dicono altro. Dicono che praticamente mezzo Livorno e richiestissimo da quasi tutte le squadre di serie B, giocatori tipo Jelenic, Maritato, Cellini, a cui si aggiungono Gasbarro ed ora anche Lambrughi, che ogni giorno riceve una premiazione, bruttissimo segnale per gli sportivi amaranto. Ed anche il portierone Luca Mazzoni e' cercato da mezza serie B perche' e' il classico estremo difensore che da solo vale una difesa. Lo ripeto mi ci gioco una cena da Oscar, ma alla fine di questa sessione del calcio mercato di Gennaio, il Livorno sara' smantellato e fine dei sogni residui di promozione in serie B. Piuttosto telegiornalisti labronici diteci se il Livorno calcio e' stato ceduto ad una nuova societa' perche' le voci s' infittiscono sempre di piu'...
GIANNI MASSONIGUS

Commenti