ED ANCHE OGGI GIORNATA DI PROFICUI ED INTENSI ALLENAMENTI PER L' EQUIPO AMARANTO AL CENTRO CONI DI TIRRENIELLO

Ed anche oggi, giornata di proficui ed intensi allenamenti per il Livorno in vista della fondamentale trasferta in terra sarda contro l' Arzachena, partita che potrebbe consegnare la promozione in serie B agli amaranto labronici. Domani mattina ultima rifinitura e poi partenza per la Sardegna dei pirati liburni!!! Si prevede un consistente esodo di tifosi amaranto verso la Sardegna, grazie agli sconti che hanno effettuato le compagnie di navigazione Moby e Grimaldi. Andiamo Livornoooooooooooo!!!!
NELLO BALISTRACCI


LIVORNO CALCIO : SIAMO TORNATI AI TEMPI DI LIVORNO TRENTO 0 A 5 ( UN COMMENTO DI FRANCO )

E cari amici sportivi amaranto, purtroppo ci tocca constatare che il calcio a Livorno e' tornato a livelli infimi che nessuno si augurava di rivivere. Perche' perdere oggi contro l' Erminio Giana il Gorgonzola Calcio, e' una delle pagine piu' vergognose della storia del calcio amaranto che si va ad aggiungere a partite disastrose come un Livorno Pescara del 1982 in C 1 , l' anno della retrocessione col Campania a Napoli, partita finita 3a 1 per gli abruzzesi. O per ricordare un Livorno Trento finito 5 a 0 per i trentini all' Ardenza nel campionato del 1985 sotto la presidente Bergamo Salemmo.  Oggi questa invereconda sconfitta si va ad aggiungere a queste pagine tra le piu' ingloriose della storia amaranto. Che dire cari amici sportivi amaranto ? Che l' hanno avuta questi tifosi filogialloni , i tifosi delle cene e delle ribotte, questi club organizzati che ti organizzano queste celebrazioni sulla storia del Livorno con maglie del passato, come se il Livorno calcio fosse solo passato e non presente o peggio futuro. E figura rediola ovviamente il solito mondo telegiornalistico labronico, che alla vigilia di questa partita, vedasi specialmente la Pravda locale, il famoso giornalone , quasi titolava " La B e' nostra " quasi si fosse tornati ai tempi di Corasco Martelli. Ed invece e' arrivata un' insulsa prestazione del Livorno, senza idee, senza gioco, senza voglia, senza tutto quello che invece occorre ad una squadra che lotta per andare in serie B. Vergogna Livorno, vergogna tifosi filogialloni, vergogna mondo telegiornalistico labronico sempre prono ed al servissio del potente di turno. E ora che cosa debbono fare i veri sportivi amaranto? Ma il sottoscritto su queste colonne insieme ad altri le dice sempre queste cose : contestazione , contestazione e contestazione e tutti a seguire il Piombino al Magona ed in trasferta, perche' e' l' unica squadra labronica che tiene alto il vessillo della Livornesita' fatto soprattutto, di corsa, coraggio, onore e dignita'.
IL COMMENTO DI
DI FRANCO.....

Commenti