E MOLTO INSIDIOSA L' ARZACHENA IN CASA PROPRIA... ATTENZIONE AD UN CERTO CURCIO....

E sicuramente molto insidiosa la squadra sarda in casa propria , dove in uno stadio angusto e con un pubblico caldissimo , e' molto difficile giocare  a calcio . Societa' sarda neopromossa in serie C guidata dal patron di origine laziale ma ormai sardo d' adozione, Menio Fiorini. Allenatore e' mister Giorico che in porta schierera' Ruzzittu, mentre in difesa l' esperto Sbardella e Piroli mentre il centrale dovrebbe essre Peana. Poi l' esperto La Rosa affiancato dall' ex Viterbese Nuvoli e dal giovane Casini. A centrocampo ballottaggio tra Taufer e Trillo' e poi Bertoldi. In attacco i sardi schierano la temibile coppia Curcio e Vano . All' andata il Livorno vinse 2 a 1 con reti di Vantaggiato e Doumbia mentre i sardi segnarono appunto con il loro attaccante piu' pericoloso, Curcio. Inutile aggiungere che la vittoria per il Livorno e' davvero fondamentale per mettere le mani sulla promozione in serie B e permettere ai tifosi labronici di …

UNO SCIALBO ED INUTILE 0 A 0 PER IL LIVORNO AL PORTA ELISA DI LUCCA....


Finisce a reti bianche il derby del Porta Elisa tra Livorno e Pantera Rossonera. Terreno di gioco ridotto in risaia . Livorno piu' propositivo nel primo tempo con azione di Galli al 15° con respinta del portiere rossonero Nobile. Al 32° risponde la Lucchese con De Feo ma Mazzoni respinge . Al 38° l' episodio che poteva consentire al Livorno di espugnare il Porta Elisa dopo 40 anni di digiuno: l' arbitro assegnava un rigore per atterramento di Capuano ai danni dell' attaccante amaranto Murilo. Ma Maritato clamorosamente sbagliava , anzi buttava  letteralmente via la possibilita' di portare in vantaggio il Livorno con un tiro maldestro e debole, indice di chiara e scarsa demotivazione di questa squadra, perche' certe occasioni come i rigori non si possono sbagliare.... Un tiro debole che il portiere della Lucchese Nobile parava facilmente. Nella ripresa e' stata la Lucchese piu' propositiva con azione di Fanucci che si trova a tu per tu con Mazzoni che fortunosamente allontana. Il Livorno risponde al 12° con Maritato ma un difensore lucchese devia fortunosamente sopra la traversa. Poi arriva la girandola di cambi con mister Foscarini che prima cambia Venitucci con Marchi e poi fa entrare Toninelli al posto di Galli e nel finale ci tocca sorbire pure la passerella per il debuttante Calil in sostituzione di Murilo veramente spento e senza idee. E poteva scapparci la beffa per il Livorno quando all' 81° De Feo serve in area Gargiulo che clamorosamente liscia il pallone e grazia il Livorno da una rete quasi sicura. Livorno che raggiunge la Cremonese in classifica , ma lombardi che devono giocare mentre l' Alessandria vince anche oggi e saluti tutti. Cari amici sportivi amaranto, campionato finito per il Livorno, tutti a casa, andiamo domenica prossima a vedere il grande Atletico Piombino di Mister Miano che lotta per andare in serie D, per la serie almeno c' e' qualche soddisfazione calcistica in provincia di Livorno.
NELLO BALISTRACCI


Commenti