ED IMPEGNI PROBANTI PER LE SQUADRE LIVORNESI DI PROMOZIONE TOSCANA GIRONE C

E 22° turno del campionato di promozione toscana girone C sicuramente pieno d' impegni probanti per le squadre livornesi. La capolista Pro Livorno va in trasferta a Monterotondo e questa e' sicuramente una partita difficile perche' nella squadra di casa militano diversi giocatori labronici e la partita assume le caratteristiche di un derby. Ma siamo sicuri che mister Niccolai avra' preso le necessario contromisure per vincere e continuare la corsa verso la promozione in Eccellenza Toscana. Il Picchi di mister Sena dal canto suo potrebbe fare un grosso favore ai cugini biancoverdi battendo la Pecciolese seconda in classifica ed inseguitrice della Pro Livorno. Ma questo Picchi non da' molto affidamento , troppe le partite pareggiate in Banditella quest' anno. Infine infuocato derby al Rossetti di Cecina, dove i locali di mister Brontolone e del grande diesse Alberto Lazzerini cercheranno di far propri i tre punti contro il Donoratico , squadra che negli ultimi t…

BASTA CON I SOLITI " UOMINI IMMAGINE " PER IL LIVORNO!!!

E si riparla sulla stampa locale delle famose cordate di facoltosi imprenditori interessati a rilevare il Livorno calcio . Ma riappaiono i soliti personaggi, come quel Galante di Genova ex calciatore del Livorno noto per essere un fedelissimo del patron Aldo Spinelli. Oltre a questa cordata rappresentata da Fabio Galante, vi sarebbero altre due cordate d' imprenditori romani ed uno addirittura di Livorno ( ma non sara' per caso di nuovo il Bandecchi ? ). Certo e' che l' ipotesi Galante non e' credibile, primo perche' gia nel recente passato lo stesso ex calciatore genovese aveva gia' tentato di trattare l' acquisto del Livorno, ma le proposte della sua cordata si erano rivelate inconsistenti. Il rischio e' quindi questo continuo ricorso da parte del patron Aldo Spinelli ad " uomini immagine " come nuovi presidenti del Livorno, ma la sostanza delle cose non cambiera', perche' il gruppo Spinelli rimarra' con le quote di maggioranza, ben saldo al timone della societa' amaranto, perche' come abbiamo scritto piu' volte, sciu  Aldo da Livorno non va certo via, soprattutto per i possibili succosi affari che si potranno realizzare con l' ampliamento del porto di Livorno, il progetto Darsena Europa al quale sono ora interessati anche facoltosi imprenditori cinesi. Ecco, ed allora cari amici sportivi amaranto, sarebbe questo il momento d' intervenire e mobilitarci tutti insieme affinche' il sindaco Nogarin si attivi e faccia di tutto per convincere questi facoltosi imprenditori cinesi a rilevare il Livorno calcio. Tutto questo per scongiurare scenari peggiori, come un altro anno di presidenza Spinelli al Livorno, con una gestione della societa' a costo zero come  " zero " programmi ambiziosi e realizzazione di centri sportivi e nuovo stadio.
DANILO NESTI

Commenti