ENNESIMA " BOUTADE " DA PARTE DEL PRESIDENTE SPINELLI SULLA CESSIONE DEL LIVORNO


Ed il patron del Livorno Aldo Spinelli ha dichiarato al quotidiano Il Tirreno, che a fine campionato cedera' la societa'. Questo sua decisione e' stata comunicata ai dirigenti del Livorno riuniti a Genova. Il prossimo 30 Giugno , il presidente Spinelli ripianera' gli eventuali debiti di bilancio e cedera' la societa' gratuitamente, impegnandosi a sponsorizzarla con un esborso da 500.000 euro. Sembrerebbe quindi avviarsi alla conclusione la presidenza Spinelli che dura da 18 anni , con anni di grande calcio tra serie A e serie B, ciclo pero' evidentemente concluso con la vergognosa retrocessione in lega pro dello scorso anno. Ma a parte l' enfasi mediatica di queste dichiarazioni, c' e' da star sicuri che a Giugno il patron genovese del Livorno si guardera' bene dal cedere la societa', perche' come scritto su questo spazio informativo piu' volte, il patron amaranto usa il Livorno come strumento di pressione per i suoi palesi interessi in porto , aumentati in previsione della realizzazione della Darsena Europa, il gigantesco progetto d' ampliamento del porto di Livorno, una torta colossale di appalti e concessioni con un giro d' affari da oltre 700 milioni di euro....Piuttosto che credere a questa ennesima boutade genovese, sarebbe meglio contestare e disertare tutti insieme la partita di stasera all' Ardenza contro i palioti, per poi andare domenica mattina tutti a Roselle ( Gr ) per accompagnare il Piombino in serie D
GIANNI MASSONIGUS

 I

Commenti