E MOLTO INSIDIOSA L' ARZACHENA IN CASA PROPRIA... ATTENZIONE AD UN CERTO CURCIO....

E sicuramente molto insidiosa la squadra sarda in casa propria , dove in uno stadio angusto e con un pubblico caldissimo , e' molto difficile giocare  a calcio . Societa' sarda neopromossa in serie C guidata dal patron di origine laziale ma ormai sardo d' adozione, Menio Fiorini. Allenatore e' mister Giorico che in porta schierera' Ruzzittu, mentre in difesa l' esperto Sbardella e Piroli mentre il centrale dovrebbe essre Peana. Poi l' esperto La Rosa affiancato dall' ex Viterbese Nuvoli e dal giovane Casini. A centrocampo ballottaggio tra Taufer e Trillo' e poi Bertoldi. In attacco i sardi schierano la temibile coppia Curcio e Vano . All' andata il Livorno vinse 2 a 1 con reti di Vantaggiato e Doumbia mentre i sardi segnarono appunto con il loro attaccante piu' pericoloso, Curcio. Inutile aggiungere che la vittoria per il Livorno e' davvero fondamentale per mettere le mani sulla promozione in serie B e permettere ai tifosi labronici di …

" IL PERICOLO E' IL MIO MESTIERE ".. NO " I PERICOLI " SONO MOSCARDELLI E POLIDORI....

Una fortunata serie di documentari statunitensi degli anni 70 " si chiamava " il pericolo e' il mio mestiere ", ma per la partita del Livorno di domani al comunale di Arezzo, possiamo dire che " i pericoli " per la squadra amaranto si chiamano Davide Moscardelli e Polidori , i prolifici bomber dell' Arezzo, con 12 reti siglate da Moscardelli e 10 da Polidori . Ma anche il centrocampo aratino con gente del calibro di Bearzotti, Cenetti, Foglia e Sabatino fa davvero venire l' acquolina in bocca. Livorno che trovera' un ambiente infuocato per la protesta dei tifosi aratini contro il presidente Ferretti che dopo aver promesso di cedere la squadra all' imprenditore Nuccilli, si e' rimangiato tutto. Nonostante questa situazione societaria convulsa i tifosi aratini sosterranno in massa il cavallo rampante e c' e' da giurare tireranno fuori i soliti striscioni contro i Livornesi, perche' e' risaputo che Palioti ed aratini odiano a morte il Livorno ...
GIANNI MASSONIGUS
Sotto l' impressionante curva dei " Botoli ringhiosi " d' Arezzo...

Commenti