E MOLTO INSIDIOSA L' ARZACHENA IN CASA PROPRIA... ATTENZIONE AD UN CERTO CURCIO....

E sicuramente molto insidiosa la squadra sarda in casa propria , dove in uno stadio angusto e con un pubblico caldissimo , e' molto difficile giocare  a calcio . Societa' sarda neopromossa in serie C guidata dal patron di origine laziale ma ormai sardo d' adozione, Menio Fiorini. Allenatore e' mister Giorico che in porta schierera' Ruzzittu, mentre in difesa l' esperto Sbardella e Piroli mentre il centrale dovrebbe essre Peana. Poi l' esperto La Rosa affiancato dall' ex Viterbese Nuvoli e dal giovane Casini. A centrocampo ballottaggio tra Taufer e Trillo' e poi Bertoldi. In attacco i sardi schierano la temibile coppia Curcio e Vano . All' andata il Livorno vinse 2 a 1 con reti di Vantaggiato e Doumbia mentre i sardi segnarono appunto con il loro attaccante piu' pericoloso, Curcio. Inutile aggiungere che la vittoria per il Livorno e' davvero fondamentale per mettere le mani sulla promozione in serie B e permettere ai tifosi labronici di …

IN ARRIVO MEZZO MILIONE DI EURO DA PARTE DEL COMUNE PER I LAVORI URGENTI ALLO STADIO ( MA E' ORMAI TROPPO TARDI..)

E con una delibera la giunta comunale ha destinato circa mezzo milione di euro da destinare ai lavori urgenti allo stadio Picchi di Livorno. Una variazione di bilancio che dovra' essere approvata dal consiglio comunale. Lavori finanziati in due parti, la prima prevede 230.000 euro per il risanamento conservativo di alcune strutture in cemento armato, la seconda parte da 270.000 euro invece servira' a realizzare l' adeguamento dell' impianto anti incendio della curva sud piu' altre opere minori. Ma  l' impressione che queste decisioni colpevolmente tardive non riusciranno ad evitare il prossimo decreto prefettizio d' inagibilita' dello stadio che e' praticamente un rudere. Intanto dopo le sconfortanti dichiarazioni di Luci alla stampa cittadina, e' sempre piu' palese il clima di smobilitazione della societa' amaranto, con presidente, dg e ds orami assenti e con i giocatori seriamente intenzionati a fare in fretta e furia le valigie per andarsene perche' non si puo' continuare a militare in una societa' che non ha piu' alcuna programmazione e progetto per il prossimo anno, con il Livorno destinato a fare la fine del Grosseto...

GIANNI MASSONIGUS

Commenti