UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arri…

UN LIVORNO BENE ORGANIZZATO ED IN PALLA ESPUGNA " IL LUNGO BISENZIO " DI PRATO

Ed un Livorno finalmente determinato ed in palla , espugna il temuto terreno del " Lungo Bisenzio " di Prato con un pesante successo che affossa i lanieri  e regala un grosso dispiacere all' ex Tavano che pur andato in rete , non ha influito minimante sul risultato che alla fine ha giustamente premiato questo Livorno volitivo e cinico. Livorno sempre padrone del campo, che passa in vantaggio con Gasbarro al 33° del primo tempo. Rete del Livorno bissata da Galli al 40°, mentre a tempo scaduto come detto l' ex amaranto Ciccio Tavano siglava la rete del 1 a 2 per i lanieri. Ma nella ripresa il Livorno continuava sulla falsa riga della prima frazione di gioco ed arrivava la terza rete siglata da capitan Luci al termine di una felice azione personale. Successo del Livorno che consente di salire al terzo posto , in solitario  con 56 punti, in attesa della partita di domani tra Arezzo e Pistoiese per vedere se gli aretini riusciranno a raggiungere con una vittoria gli amaranto. E si leggono i primi commenti di noti editorialisti che si rammaricano del fatto che questo Livorno quando e' in condizione e si trova con la gran parte dei giocatori a disposizione e non infortunati, e' davvero competitivo e questo fa pensare con amarezza che tipo di campionato sarebbe stato , se la squadra amaranto non avesse avuto tutta una serie di giocatori infortunati che hanno compromesso le possibilita' di promozione diretta del Livorno. Ma e' inutile piangere ora, certi errori, certe scelte errate di calcio mercato sono state purtroppo effettuate ed il campionato del Livorno e' questo.
Non c' e' tanto da sperare nei playoff, perche' con squadre come Lecce e Parma, le possibilita' di salire in B sono veramente ridotte al lumicino. Quello che al contrario si deve fare e' una grande constestazione contro questa dirigenza genovese, con lo scopo di arrivare quanto prima alla cessione del Livorno calcio ad un nuovo gruppo , con un presidente ambizioso e soprattutto munifico, che sappia riportare immediatamente il Livorno in quei famosi palcossenizi importanti.
GIANNI MASSONIGUS



Commenti