UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arri…

E PURTROPPO ANCHE QUEST' ANNO SI PROSPETTA IL CLASSICO " GIUGNO PIZANO "....

E purtroppo nonostante i favorevoli auspici alla vigilia del campionato cadetto, il Piza calcio e' praticamente in lega pro, dopo l' inutile pareggio interno con la Pro Vercelli, che peraltro era gia' salva. Piza che retrocede dunque in lega pro nonostante le roboanti promesse dei vari  Abodi, Dana, Zazzaroni, e non ultimo il patron Corrado. Ed anche dopo la partita contro la Pro Vercelli sono apparsi i soliti volti del telegiornalismo neroazzurro, sempre piu' cupi ed imbolsiti, con la voce roca che malcelava lo sconforto per l' ennesima rovinosa retrocessione in lega pro che si presenta densa di foschi scenari. Infatti lo stesso patron Giuseppe Corrado, appena arrivato a Piza, aveva subito promesso piani ambiziosi di ritorno in serie A nonche' la realizzazione del nuovo stadio. Ma questa retrocessione lo ha fatto dire, che in lega pro ci sara' l' inevitabile revisione dei programmi che si annunciano al ribasso, anche perche' la perdita economica con questa retrocessione e' stata pesante.
Ed allora cosa potra' accadere a Piza? Ci saranno nuove fughe, cosa che ovviamente i tifosi pizesi non si augurano perche' altrimenti il Piza potrebbe nemmeno essere iscritto al prossimo campionato di lega pro..... Intanto il famoso tifoso del Piza, Alfio di Viarello e' arcisicuro invece che il prossimo anno Giuseppe Corrado allestira' un Super Pisa, praticamente gia' promosso  di nuovo in B, il prossimo gennaio........
OSSERVATORE LABRONICO

Commenti