UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arri…

E SI PROFILA ANCHE " IL CLOSING " PER IL LIVORNO CALCIO?

E stando alle ultime notizie apparse stamani sulla stampa locale, la tanto auspicata cessione del Livorno sarebbe davvero ad un passo con la cordata capitanata dall' ex giornalista Primo Salvi ed anche ex patron del Nizza Calcio. Per giungere a questa cessione, sarebbe molto attivo il figlio del presidente Spinelli, Roberto che da tempo non nascondeva l' intenzione di sbolognarsi la societa' amaranto, perche' il calcio non gli e' mai interessato. Primo Salvi, sarebbe il rappresentante di un facoltoso fondo inglese che punterebbe ad investire proprio a Livorno perche' ritenuta una grande piazza calcistica e con investimenti lungimiranti su squadra , stadio e strutture sportive, l' entusiasmo e soprattutto gli abbonamenti tornerebbero a volare alla grande.  Il gruppo inglese capitanato da Primo Salvi, avrebbe gia' visionato i bilanci del Livorno che sono ovviamente ok, c' e' solo da sistemare il ritorno economico del presidente Spinelli in relazione al cartellino di Favilli ed alla chisura di gestione che comportera' una spesa di cinque milioni di euro. Ma il presidente Spinelli si dice fiducioso sul gruppo inglese , che deve presentare una fidejussione valida e garantire l' iscrizione al campionato e la cessione della societa' sara' cosa fatta. " Closing Amaranto " che si dovrebbe concludere a Maggio, sicuramente tra l' entusiasmo dei tifosi labronici che si aspettano un presidente ambizioso ed investimenti munifici che sappiano riportare il Livorno in quei famosi palcossenizi importanti. Del passato di Primo Salvi si sa che e' stato uomo di fiducia del magnate serbo americano Milan Mandaric, presidente dello Sheffield United e piu' recentemente braccio destro del patron italo canadese del Bologna Joe Saputo. In prima fila per la carica di direttore sportivo di questo nuovo Livorno, e' ovviamente il genovese ed ex amaranto Fabio Galante, pero' su questo discorso, cominciano le dietrologie, ed allora come direbbe il famoso telegiornalista Santini famoso per le sue " bombe ", ma questo e' davvero " un closing " oppure si cambia tutto per non cambiare niente? Fatile Fatile le associazioni soprattutto pensando all' analoga vicenda della cessione del Milan da parte di Silvio Berlusconi a favore di questi cinesi, che lasciano molti ma molti dubbi....
GIANNI MASSONIGUS




Commenti