E MOLTO INSIDIOSA L' ARZACHENA IN CASA PROPRIA... ATTENZIONE AD UN CERTO CURCIO....

E sicuramente molto insidiosa la squadra sarda in casa propria , dove in uno stadio angusto e con un pubblico caldissimo , e' molto difficile giocare  a calcio . Societa' sarda neopromossa in serie C guidata dal patron di origine laziale ma ormai sardo d' adozione, Menio Fiorini. Allenatore e' mister Giorico che in porta schierera' Ruzzittu, mentre in difesa l' esperto Sbardella e Piroli mentre il centrale dovrebbe essre Peana. Poi l' esperto La Rosa affiancato dall' ex Viterbese Nuvoli e dal giovane Casini. A centrocampo ballottaggio tra Taufer e Trillo' e poi Bertoldi. In attacco i sardi schierano la temibile coppia Curcio e Vano . All' andata il Livorno vinse 2 a 1 con reti di Vantaggiato e Doumbia mentre i sardi segnarono appunto con il loro attaccante piu' pericoloso, Curcio. Inutile aggiungere che la vittoria per il Livorno e' davvero fondamentale per mettere le mani sulla promozione in serie B e permettere ai tifosi labronici di …

ALTRO CHE CAMPO INFAME QUELLO DI FRANCAVILLA FONTANA.....

Ed i soliti telegiornalisti filogialloni, prendono alla lettera le dichiarazioni del mister del Fondi Unicusano, l' ex laziale Pochesci. che eliminato con la sua squadra proprio dai biancocelesti pugliesi si e' scagliato contro le infami a suo dire condizioni dello stadio pugliese il Giovanni Paolo II°, definito dal tecnico laziale, una vergogna della lega pro. Ma cari amici sportivo amaranto, i pericoli per il Livorno che dovra' giocare in questa autentica bolgia sudista, non vengono certo dal terreno che ricordiamo e' sintetico, ma da una squadra affamata di vittorie che nemmeno due anni fa militava nei dilettanti e che con il blasonatissimo Livorno ( altro che Piza cari contadini delle colline pizane...) , vomiteranno bava e soprattutto sangue spronati fino alla morte dal loro tostissimo tecnico , Nicola Antonio Calabro' , il classico allenatore sudista con la faccia tostissima da commissario Montalbano. Francavilla Fontana che sul suo campo ricorda la Sambenettese degli anni d' oro in B, una squadra praticamente imbattibile che gioca in un campo stretto e con i tifosi letteralmente attaccati alle recinzioni pronti ad invadere il campo......Cari amici sportivi amaranto, uscire indenni dal Giovanni Paolo II° sara' un' impresa per gli amaranto di mister Foscarini...
GIANNI MASSONIGUS

Commenti