UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arri…

E NELL' ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO IL LIVORNO ESPUGNA " IL MELANI " DI PISTOIA

E nell' ultima giornata di campionato il Livorno espugna  lo stadio " Melani " di Pistoia con un netto 2 a 0 , reti siglate al 7° da Luci ed al 71° della ripresa da Calil . La squadra di mister Foscarini ha dominato in lungo ed in largo questa partita peraltro ininfluente ai fini della classifica e gia' dopo la rete del vantaggio di Luci il Livorno aveva raddoppiato su colpo di testa di Morelli ma l' arbitro annullava per un fuorigioco discutibile. Anche la ripresa vedeva il Livorno propositivo con il raddoppio finale di Calil al 71° della ripresa. Altre note positive per il Livorno il rientro in campo di Gonnelli alla fine della ripresa , rientro dopo quattro mesi dal grave infortunio subito. E partita che vedeva l' addio al calcio dell' ex attaccante amaranto Colombo ora in forza con gli Orange di Pistoia. 
Campionato concluso diciamo amaramente perche' il Livorno poteva e doveva fare molto di piu' . Basti pensare che negli scontri diretti il Livorno a tolto ben 9 punti su 12 ad Alessandria e Cremonese e la rabbia , l' amarezza vengono fuori incontenibili. Ma questa e' una storia gia' nota: se il presidente Spinelli a Gennaio avesse rinforzato adeguatamente la squadra, con giocatori fisicamente a posto, oggi forse saremo tutti a festeggiare al catino dell' Ardenza la promozione degli amaranto in serie B. 
Ora nei play off il Livorno affrontera' il 14 Maggio all' Ardenza, il Renate, squadra lombarda ostica, manovriera, molto veloce e pericolosa e siamo sinceri il Livorno potrebbe uscire subito fuori da questa insulsa lotteria di questi playoff , nei quali alla fine vincera' la squadra che perdera'meno la testa delle avversarie. Livorno che poteva affrontare questi spareggi decisivi con ben altro spirito, se fosse avvenuta la tanto auspicata cessione al facoltoso gruppo inglese rappresentato dal manager Primo Salvi. Sarebbe stata la cessione, una valanga d' entusiasmo per tutto l' ambiente amaranto, per la squadra con un succoso premio promozione ed ovviamente per il popolo amaranto che sarebbe tornato in massa a presidiare il catino dell' Ardenza. Ed invece le ultime notizie sulle trattative, molto presunte, relative alla cessione del Livorno calcio, come abbiamo scritto precedentemente, si annunciano fosche per il Livorno. Anche il prossimo anno resta il presidente Spinelli che non intende cedere la societa' perche' la usa come arma di pressione sul comune e sull' autorita' portuale in relazione alle sue mire sul porto di Livorno , arriva il ds Elio Signorelli, che ovviamente fara' una squadra di ragazzetti da affidare alla guida di Marco Nappi . Insomma oltre a questi playoff che saranno un inutile calvario per gli sportivi amaranto, si prospetta una stagione da pallonate per il Livorno. Per questo cari amici sportivi amaranto dobbiamo iniziare la grande contestazione contro questa dirigenza ed il 14 maggio BOICOTTIAMO l' Ardenza , non andiamo a vedere il Livorno , contestazione contestazione con tanti striscioni contro il presidente amaranto e contro l' amministrazione comunale che non fa nulla perche' avvenga l' auspicata cessione del Livorno calcio.
NELLO BALISTRACCI




Commenti