E MOLTO INSIDIOSA L' ARZACHENA IN CASA PROPRIA... ATTENZIONE AD UN CERTO CURCIO....

E sicuramente molto insidiosa la squadra sarda in casa propria , dove in uno stadio angusto e con un pubblico caldissimo , e' molto difficile giocare  a calcio . Societa' sarda neopromossa in serie C guidata dal patron di origine laziale ma ormai sardo d' adozione, Menio Fiorini. Allenatore e' mister Giorico che in porta schierera' Ruzzittu, mentre in difesa l' esperto Sbardella e Piroli mentre il centrale dovrebbe essre Peana. Poi l' esperto La Rosa affiancato dall' ex Viterbese Nuvoli e dal giovane Casini. A centrocampo ballottaggio tra Taufer e Trillo' e poi Bertoldi. In attacco i sardi schierano la temibile coppia Curcio e Vano . All' andata il Livorno vinse 2 a 1 con reti di Vantaggiato e Doumbia mentre i sardi segnarono appunto con il loro attaccante piu' pericoloso, Curcio. Inutile aggiungere che la vittoria per il Livorno e' davvero fondamentale per mettere le mani sulla promozione in serie B e permettere ai tifosi labronici di …

ECCO QUALI SONO LE SOCIETA' CALCISTICHE LUNGIMIRANTI !

Ma naturalmente stiamo parlando dell' Atalanta calcio di Bergamo, societa' condotta con lungimiranza dal patron Percassi, ex giocatore atalantino degli anni 70" ed oggi facoltoso ed affermato imprenditore, che ha organizzato la sua societa' come un orologio svizzero. Un settore giovanile d' avanguardia che sforna i titolari per la prima squadra, il centro sportivo di Zingonia per gli allenamenti altra perla di questa societa', ed ora l' acquisto del vecchio stadio Brumana di Bergamo, costruito nel 1927 e molto simile a quello di Livorno , stadio che sara' ricostruito sull' esempio del Dacia Stadium di Udine. Atalanta che sta disputando un campionato eccezionale, grazie al sapiente lavoro del Gasp in panchina, Atalanta divenuta la prima squadra lombarda grazie ai disastri di Inter e Milan societa' completamente allo sbando. Ecco queste sono le societa' da invidiare e seguire come modello, ecco perche' a Livorno bisogna boicottare la partita dei playoff di domenica prossima contro il Renate, perche' non ne possiamo veramente piu' di questa societa', di questa dirigenza genovese senza nessuna ambizione , senza alcun programma e che gestisce il Livorno a costo zero....
DANILO NESTI

Commenti