SI RIAPRE CLAMOROSAMENTE IL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE E : IMPRESA DELLA MASSESE A SAN REMO , IL PONZACCO LESTO LESTO NE APPROFITTA

E clamorosi risultati nell' odierno turno del campionato di serie D girone E, con la capolista Sanremese sconfitta in casa da una rediviva Massese di mister Magrini, che oltre a fare del bene alla propria classifica, vedasi lotta playoff, fa un grosso favore al Ponzacco vittorioso in trasferta nel derbt contro il Seravezza. Mobilieri che con questo blitz esterno ora sono ad un solo  punto di distacco dalla corazzata ligure. Il derby tanto annunciato  della giornata, Viareggio - RFQ si e' invece risolto con il classico punteggio di 0 a 0 , un pareggio che non serve a nessuna delle due squadre che hanno perso un' importante occasione per rilanciarsi in classifica. Pareggia il Ghivizzano con il Savona e non fa certo grandi passi avanti in chiave salvezza, mentre la partita San Donato - Rignanese, il derby del Chianti non si e' disputata per maltempo. Lo Scandicci vince il pesantissimo spareggio salvezza contro il Montecatini e continua a sperare nella salvezza.

NENO FRAN…

ECCO UNA SOCIETA' VERAMENTE AMBIZIOSA ....

Ma naturalmente stiamo parlando della Societa' Polisportiva Ars et Labora, ovvero la Spal di Ferrara che dopo 49 anni torna trionfalmente in serie A a giocarsi succulentissimi derby contro il Bologna ed il Sassuolo, derby emiliani tutti all' insegna delle tagliatelle e dello zampone....., insomma il calcio genuino e ruspante emiliano, il calcio dell' entusiasmo. Grande merito di questa promozione all' allenatore il toscanissimo Semplici, ex allenatore delle giovanili della Fiorentina ed ex tecnico del Piza. Ovviamente dietro questo trionfo c' e' una presidenza ambiziosa e munifica che ha costruito una squadra solida e concreta, senza tanti fronzoli che ha letteralmente dominato il difficilissimo campionato cadetto. Il segreto di questo successo, serieta' , programmazione ed investimenti munifici, tutte cose che da oltre un decennio non si vedono sulle rive del Rio Ardenza......
NELLO BALISTRACCI

Commenti