ED ANCHE OGGI GIORNATA DI PROFICUI ED INTENSI ALLENAMENTI PER L' EQUIPO AMARANTO AL CENTRO CONI DI TIRRENIELLO

Ed anche oggi, giornata di proficui ed intensi allenamenti per il Livorno in vista della fondamentale trasferta in terra sarda contro l' Arzachena, partita che potrebbe consegnare la promozione in serie B agli amaranto labronici. Domani mattina ultima rifinitura e poi partenza per la Sardegna dei pirati liburni!!! Si prevede un consistente esodo di tifosi amaranto verso la Sardegna, grazie agli sconti che hanno effettuato le compagnie di navigazione Moby e Grimaldi. Andiamo Livornoooooooooooo!!!!
NELLO BALISTRACCI


CONTRO LA DISFATTURA DEL CALCIO AMARANTO : TUTTI A MANIFESTARE SOTTO LE FINESTRE DEL COMUNE DI LIVORNO!!!

Basta, davvero Basta cari amici sportivi amaranto. Non ne possiamo piu' della presidenza Spinelli, non ne possiamo piu' di gestioni del Livorno a costo zero, con tanti giovani di non belle speranze conditi da giocatori a fine carriera, in prestito ed appena dimessi da reparti di chirurgia ortopedica. Basta con questa dirigenza genovese, basta con queste gestioni del Livorno, improntate al mero lucro senza un minimo progetto di consolidamento e rafforzamento della societa'. Si rischia davvero di fare la fine dell' Us Grosseto non iscritto lo scorso anno al campionato di lega pro da uno stanco e demotivato presidente Camilli perche' ora potrebbe fare lo stesso scio Aldo, visto che il Livorno non ha piu' il direttore generale Armenia, il direttore sportivo Ceravolo, l' allenatore Foscarini ed anche Igor Protti sicuramente in assenza di programmi chiari sta valutando di rimanere nel Livorno calcio.
Si prospetta dunque per il Livorno un altro campionato di sofferenza, un autentico calvario, con una squadra di ragazzetti allenata da Marco Nappi, quando il prossimo anno in lega pro ci saranno societa' ambiziose come il Piza del Patron Giuseppe Corrado che mettono sul piatto ben 5 milioni di euro per fare una sontuosa campagna acquisti. Ed allora cari amici sportivi amaranto la domanda sorge spontanea come direbbe Lubrano: ma quando si deve fare una bella contestazione se non ora?
Via via, tutti sotto le finestre del comune di Livorno, per contestare il presidente Spinelli ma soprattutto il sindaco di Livorno Nogarin, che dopo tante promesse sulla Cittadella dello sport e sullo stadio nuovo, nonche' su facoltosi imprenditori lombardi che erano disposti a rilevare il Livorno, si e' trincerato in un preoccupante silenzio. Organizzare una bella e civile manifestazione davanti al comune di Livorno per chiedere di restituire il Livorno calcio ai livornesi, basta con i mercanti ed i prenditori, il popolo labronico, rivuole il possesso della propria gloriosa " Unione Sportiva Livorno !".
INQUISITORE LABRONICO

Commenti