ED IMPEGNI PROBANTI PER LE SQUADRE LIVORNESI DI PROMOZIONE TOSCANA GIRONE C

E 22° turno del campionato di promozione toscana girone C sicuramente pieno d' impegni probanti per le squadre livornesi. La capolista Pro Livorno va in trasferta a Monterotondo e questa e' sicuramente una partita difficile perche' nella squadra di casa militano diversi giocatori labronici e la partita assume le caratteristiche di un derby. Ma siamo sicuri che mister Niccolai avra' preso le necessario contromisure per vincere e continuare la corsa verso la promozione in Eccellenza Toscana. Il Picchi di mister Sena dal canto suo potrebbe fare un grosso favore ai cugini biancoverdi battendo la Pecciolese seconda in classifica ed inseguitrice della Pro Livorno. Ma questo Picchi non da' molto affidamento , troppe le partite pareggiate in Banditella quest' anno. Infine infuocato derby al Rossetti di Cecina, dove i locali di mister Brontolone e del grande diesse Alberto Lazzerini cercheranno di far propri i tre punti contro il Donoratico , squadra che negli ultimi t…

I SOLITI SUMMIT GENOVESI, LE SOLITE CORTINE FUMOGENE DEL MONDO TELEGIORNALISTICO LABRONICO PER NASCONDERE LO SMANTELLAMENTO DELLA SQUADRA

E di fronte alle prime contestazioni da parte dei veri tifosi amaranto, quelli che della famosa " tregua " di Genova tra presidente Spinelli e autoproclamati rappresentanti del tifo organizzato amaranto , contestazioni a causa dell' assoluto immobilismo della societa' amaranto in questa sessione del calcio mercato , ecco puntualmente le notizie di un nuovo summit dirigenziale genovese dove si annuncia che tra breve il Livorno acquistera' almeno 4 o 5 giocatori. Ma prima si dovranno cedere Borghese, praticamente messo all' asta ( non raccontate la favola del mister che non lo vuole...) , Giandonato, Marchi e pure Moscati che vuole la serie B. Per questo il Livorno dovra' prendere un difensore, un centrocampista centrale, un esterno offensivo destro ed un attaccante. Ovviamente c' e' da aspettarsi che i nuovi arrivi siano di livello tecnico inferiore rispetto ai giocatori del Livorno che saranno ceduti, sempre nell' ottica di queste gestioni a costo zero attuate dalla dirigenza genovese. Tutto questo mentre le societa' toscane rivali del Livorno, su tutte il Piza del patron Corrado stanno allestendo compagini d' alto bordo per tornare a calcare quei famosi palcossenizi importanti. Un Livorno che se andra' bene, disputera' un campionato anonimo da comprimari, ma c' e' il rischio di finire pure in serie D, perche' anche le squadrette come l' Arzachena, il Gavorrano, il Pontedera spendono e spandono. Sportivi amaranto, mercoledì sera ore 21 tutti a Piazzale Montello a contestare questa dirigenza genovese , tutti a contestare i tifosi filogialloni ed il mondo telegiornalistico sempre prono ed al servizio del potente di turno.
NELLO BALISTRACCI



Commenti