Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi ( si mettono molto male le cose per la Pantera Rossonera...)

Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi: Quest'oggi una settantina di supporter rossoneri si sono presentati al Porta Elisa dove era in corso l'ennesimo confronto tra Arnaldo Moriconi e Fabrizio Lucchesi: oltre un'ora di colloquio serrato, con la volontà ferrea di capire qualcosa e soprattutto di avere assicurazioni sul destino della Lucchese



ps : e qui siamo ai bonifici promessi e non arrivati, insomma il passaggio di proprieta' della Lucchese e' quanto mai problematico , perche' spuntano debiti da tutte le parti mentre le scadenze finanziarie si avvicinano. Insomma la Pantera Rossonera rischia grosso e la tifoseria e' letteralmente inferocita con l' attuale patron Moriconi ed il dg Lucchesi, che ricordiamo ha vissuto situazioni simili a Piza..

G.M




riuscira' questa feroce Pantera ad afferrare e mordere questo fantomatico bonifico da cui dipendono le sorti del glorioso sodalizio calcistico rossonero?



CI TIRANO I SASSI....AL CABASSI !!! IL CARPI PRENDE A SASSATE UN VERGOGNOSO LEVORNICCHIO


E crediamo che con risultati come questo di stasera allo stadio Cabassi di Carpi, i telegiornalisti labronici la finiranno di cospargere le solite cortine fumogene per distogliere l' attenzione degli sportivi amaranto dai gravissimi problemi che attanagliano il Livorno calcio . Un Livorno squadra impresentabile , senza gioco, senza idee, senza nerbo agonistico presa subito  a sassate dall' ambizioso Carpi dell' altrettanto tosto e rude mister Calabro'  con l' immediato vantaggio degli emiliani al 5 con Mbakogu su rigore  ed il raddoppio dell' ex pizano Verna al 16°. Il neo acquisto amaranto Doumbia invece ha fallito un rigore che poteva far rientrare in partita la squadra amaranto, fatto grave che conferma la perdurante mancanza di rigoristi decenti nel Livorno, cosa che in campionato di fa perdere dai 10 ai 15 punti in classifica. Poi al 24° terzo goal di Jawo da parte del Carpi ed al 49° la doppietta di Mbakogu. Livorno che esce così mestamente, preso a pallonate, anzi a sassate dall' ambizioso Carpi ed e' chiaro anche alle pietre che a questa squadra mancano minimo 6 0 7 giocatori di spessore, di categoria, per disputare un campionato decoroso. L' alternativa, se perdurasse l' attuale immobilismo del Livorno calcio in questa sessione estiva del calciomercato, e' quella sicura, di disputare un campionato dove il rischio concreto e' la retrocessione in serie D, perche' siamo sinceri, squadre come l' Arzachena, l' Olbia, il Cuneo, il Renate, il Giana , per non parlare del Gavorrano e del Pontedera, prenderanno a pallonate questo Levornicchio senza tanti complimenti, altro che marketing, sale riservate per ospiti vip in uno stadio che crolla, altro che selezioni per modelle ragazze immagine amaranto, qui pericolo rosso caduta intonaci e cornicioni, no peggio pericolo " pallonate a ripetizione " per il nostro Livorno.....
NELLO BALISTRACCI


Commenti