ED ANCHE OGGI GIORNATA DI PROFICUI ED INTENSI ALLENAMENTI PER L' EQUIPO AMARANTO AL CENTRO CONI DI TIRRENIELLO

Ed anche oggi, giornata di proficui ed intensi allenamenti per il Livorno in vista della fondamentale trasferta in terra sarda contro l' Arzachena, partita che potrebbe consegnare la promozione in serie B agli amaranto labronici. Domani mattina ultima rifinitura e poi partenza per la Sardegna dei pirati liburni!!! Si prevede un consistente esodo di tifosi amaranto verso la Sardegna, grazie agli sconti che hanno effettuato le compagnie di navigazione Moby e Grimaldi. Andiamo Livornoooooooooooo!!!!
NELLO BALISTRACCI


IL LIVORNO PRENDE A PALLONATE LA PANTERA ROSSONERA : 3 A 0

Ed il Livorno con una prova superlativa prende letteralmente a pallonate la Pantera Rossonera che stasera per la verita' aveva le classiche sembianze del gatto travolto sull' Aurelia..... Davanti ad oltre 7000 spettatori la partita ha avuto momenti di commozione nella commemorazione delle nove vittime del tremendo nubifragio che ha investito la citta' alcuni giorni fa. Equipo amaranto che ha dimostrato sin dalle prime fasi di gioco una netta superiorita' fisica, tattica , che ha ovviamente scompaginato i piani difensivi predisposti dal mister dei rossoneri Lopez. Livorno in vantaggio al 24° del primo tempo con Franco servito da Maiorino. Nella ripresa raddoppio di testa al 17° di Doumbia che era stato crossato da quel ciclone che si chiama Valiani, gran bel giocatore... Ed infine il terzo sigillo finale da parte di Murilo al 26° della ripresa su solito assiste di uno straripante Valiani che ha ricevuto applausi a scena aperta da parte del popolo amaranto. Livorno che con questo recupero sale a 10 punti e raggiunge in vetta alla classifica i sempre odiati palioti di Siena che ricordiamo hanno chiaramente gettato il guanto di sfida per la vittoria finale del campionato. Livorno in cui si vede chiaramente la mano del rude e concreto mister Sottil che ha saputo motivare gente come Murilo, lo scorso anno spesso e volentieri evanescente. Pero' cari amici sportivi amaranto non c' e' da esultare troppo, al bando i facili entusiasmi, per il bene del Livorno occorre mantenere saldamente i piedi per terra.
NELLO BALISTRACCI



Commenti