ED IL PATRON DEL LIVORNO ALDO SPINELLI PROMETTE DI RINFORZARE LA SQUADRA

Ed interpellato dal quotidiano Il Telegrafo, il patron del Livorno spezza tutti i dubbi sull' allenatore, confermando mister Sottil in panchina anche se resta da vedere quale sara' l' atteggiamento del vicepresidente Romano, che non fa mistero di voler un tecnico piu' esperto per la serie B. Il patron amaranto ha promesso due rinforzi d' esperienza per ruolo che sappiano affiancare i giocatori della rosa attuale del Livorno. Servono 5 o 6 giocatori per il presidente Spinelli che ha inoltre dichiarato di valorizzare i giovani del Livorno come Gonnelli, Gasbarro, Murilo ( su quest' ultimo le sirene di molte societa' di serie B e state pur sicuri che sara' ceduto...) . Difficile inoltre la conferma di Vantaggiato, Franco e Doumbia quest' ultimo in prestito dal Lecce. Il patron Spinelli ha inoltre delineato l' organigramma societario : Marco Arturo Romano sara' il vicepresidente, Mirko Peiani il direttore generale e Mauro Facci direttore sporti…

UN LIVORNO IN PANTOFOLE PAREGGIA CON MOLTA SOFFERENZA AL PORTA ELISA DI LUCCA

E come si prevedeva la lunga sosta si e' rivelata negativa per il Livorno di mister Sottil apparso troppo sulle gambe, abulico e senza quella cattiveria agonistica, quella bava alla bocca che consente di affrontare e vincere derby arroventati come quello contro la Pantera Rossonera. Inizio primo tempo senza tante emozioni mentre nella Lucchese debuttava il neo acquisto Bertoncini. Al 10° primo infortunio per il lucchese Merlonghi ed al suo posto entra' Nole'. Al 25° e' invece Pedrelli del Livorno che si fa male e viene sostituito da Morelli. Al 33° la Pantera Rossonera passa inopinatamente in vantaggio grazie alla solita difesa amaranto da torta che regala sempre un golletto a partita per la serie prendiamo i rinforzi dal Seravezza vai.... Rete siglata dal rossonero Bortolussi che vince un contrasto ed infila l' incolpevole Mazzoni. Il Livorno pareggia al 42° grazie ad un contestatissimo rigore concesso dall' arbitro Capone su un presunto fallo di mano di Arrigoni, commesso su cross di Franco e tale decisione dell' arbitro costa l' espulsione al tecnico della Pantera Lopez letteralmente imbelvito come del resto il pubblico rossonero. Vantaggiato implacabile segna dal dischetto il pareggio per il Livorno ed in pieno recupero colpisce pure la traversa. Nella ripresa il Livorno tenta di forzare ma non dimostra quell' agonismo quella voglia di vincere che dovrebbero essere le caratteristiche delle grandi squadre . Ed al 10° della ripresa altro episodio che ha fatto inferocire i lucchesi un goal annullato alla Lucchese per un fallo di mano di Del Sante che si era aggiustato così il pallone. Livorno che continua ad attaccare ma non punge salvo un tiro di Luci al 27° che costringe il portiere rossonero alla parata. Il neo  entrato della Lucchese Shekiladze si rende pericoloso per la Pantera subito dopo guadagnando un calcio d' angolo. Poi le due squadre si accontentano del salomonico pareggio ed il Livorno esce indenne dal Porta Elisa raggiungendo 50 punti, dieci di vantaggio rispetto a Viterbese e Siena. Ma gli sportivi amaranto si fanno questa domanda : ma basteranno gli acquisti di Kabashi e di quel giovane terzino dal Seravezza per respingere la prevedibile rimonta delle immediate inseguitrici del Livorno che ricordiamo sono intervenute pesantemente sul mercato grazie ai loro munifici presidenti?

PS : e per completezza d' informazione a fine partita l' Amministratore Delegato della Lucchese Bini era una furia contro l' arbitraggio reo di aver negato tre rigori alla Lucchese, annullato il goal del possibile 2 a 1 e assegnato al Livorno un rigore inesistente....
NELLO BALISTRACCI



Sotto il bomber Vantaggiato anche stasera decisivo per l' equipo amaranto....




Commenti