ED IMPEGNI PROBANTI PER LE SQUADRE LIVORNESI DI PROMOZIONE TOSCANA GIRONE C

E 22° turno del campionato di promozione toscana girone C sicuramente pieno d' impegni probanti per le squadre livornesi. La capolista Pro Livorno va in trasferta a Monterotondo e questa e' sicuramente una partita difficile perche' nella squadra di casa militano diversi giocatori labronici e la partita assume le caratteristiche di un derby. Ma siamo sicuri che mister Niccolai avra' preso le necessario contromisure per vincere e continuare la corsa verso la promozione in Eccellenza Toscana. Il Picchi di mister Sena dal canto suo potrebbe fare un grosso favore ai cugini biancoverdi battendo la Pecciolese seconda in classifica ed inseguitrice della Pro Livorno. Ma questo Picchi non da' molto affidamento , troppe le partite pareggiate in Banditella quest' anno. Infine infuocato derby al Rossetti di Cecina, dove i locali di mister Brontolone e del grande diesse Alberto Lazzerini cercheranno di far propri i tre punti contro il Donoratico , squadra che negli ultimi t…

E' L ' ORA DI ANDARE TUTTI AL MAGONA DI PIOMBINO!!!

E domani anche noi sportivi labronici dobbiamo andare tutti in massa a vedere il Piombino al Magona impegnato nella difficile sfida contro il Gambassi Terme . Piombino che cerchera' di vincere per approfittare di un eventuale passo falso delle due squadre di testa il Roselle ed il Seravezza, per poter ambire alla promozione in serie D che sarebbe veramente un fatto straordinario e non previsto assolutamente alla vigilia del torneo. Ma il provvido lavoro della societa' neroazzurra, del presidente Spagnesi e di mister Miano ha realizzato quest' anno " il miracolo Piombino ", ovvero una squadra che sta facendo un campionato impensabile al cospetto di formazioni che hanno avuto a disposizione investimenti munifici da parte dei loro presidenti. Ed andare tutti in massa al Magona per noi sportivi labronici, significa prima di tutto contestare la dirigenza del Livorno calcio che deve quanto prima cedere la societa' a presidenti ambiziosi, e poi sostenere i nostri fratelli piombinesi nella loro lotta per la serie D , fatto che assume connotati sociali ed economici. Perche' questo Piombino che lotta contro tutto e tutti rappresenta lo spirito indomabile di una citta' che pur presa per i fondelli dalla politica ( vedasi vicende Aferpi ) , continua a lottare e dare legnate a chi se le merita....
NELLO BALISTRACCI

Commenti