IL BOLOGNA ESONERA MISTER DONADONI : " RICONOSCENZA DOVE SEI ? "

Ed il presidente del Bologna l' italo canadese Joe Saputo, nonostante in buon campionato del Bologna che a fronte scarsi investimenti e squadra sicuramente mediocre ha ottenuto una tranquilla salvezza grazie a mister Roberto Donadoni indimenticato tecnico del Livorno calcio in serie A. La societa' felsinea ha infatto esonerato il valente tecnico lombardo con i soliti ringraziamenti di rito, per la serie " Riconoscenza dove sei ? ".  I veri tifosi amaranto pagherebbero chissa' quanto per rivedere Donadoni sulla panchina amaranto, ma questo desiderio e' destinato a rimanere un sogno, perche' se il Livorno non si organizza seriamente a livello societario, gli obiettivi ambiziosi, i palcoscenici importanti saranno destinati a rimanere delle chimere. Eppure il Livorno se riuscisse ad organizzare al meglio la societa', con stadio nuovo impianti sportivi, importanti sponsorizzazioni potrebbe diventare davvero la seconda squadra della Toscana, meglio dell…

SI TENTA DI VENDERE UNA SCATOLA VUOTA ( IL LIVORNO CALCIO ...) PER OLTRE TRE MILIONI DI EURO

E' veramente vergognoso il solito mondo giornalistico labronico che tenta di far passare il presidente Aldo Spinelli, come " la vittima " in queste trattative farsa per la cessione della gloriosa Unione Sportiva Livorno. Ma quale " vittima " cari telegiornalisti labronici, scio Aldo tenta di rifilare i debiti della societa', compresi gli stipendi da pagare ( oltre 3 milioni ) a questo fantomatico gruppo inglese che vorrebbe rilevare il Livorno. Ma cari telegiornalisti labronici, ma chi e' quell' imprenditore che compra una societa' di calcio accollandosi i debiti pregressi , i contratti onerosi stipulati sciaguratamente per giocatori infortunati a fine carriera e soprattutto si accolla gli stipendi ancora da pagare per la stagione sportiva in corso? Poi c' e' la grana dell' iscrizione al campionato e delle fidejussioni da pagare, cose che per esempio hanno decretato la pesante penalizzazione al Pisa lo scorso anno in serie B. Insomma non solo il presidente Spinelli non vende il Livorno a nessuno, ma c' e' il forte rischio per il Livorno di fare la fine del Grosseto , con il Presidente Piero Camilli che a fine campionato e' andato in comune ed ha consegnato la societa' al sindaco perche' non valeva piu' niente. Gia' il sindaco di Livorno Nogarinne, ma lo sa che in citta' esiste la Gloriosa Unione Sportiva Livorno 1915?
NELLO BALISTRACCI

Commenti