Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi ( si mettono molto male le cose per la Pantera Rossonera...)

Faccia a faccia dei tifosi con Moriconi e Lucchesi: Quest'oggi una settantina di supporter rossoneri si sono presentati al Porta Elisa dove era in corso l'ennesimo confronto tra Arnaldo Moriconi e Fabrizio Lucchesi: oltre un'ora di colloquio serrato, con la volontà ferrea di capire qualcosa e soprattutto di avere assicurazioni sul destino della Lucchese



ps : e qui siamo ai bonifici promessi e non arrivati, insomma il passaggio di proprieta' della Lucchese e' quanto mai problematico , perche' spuntano debiti da tutte le parti mentre le scadenze finanziarie si avvicinano. Insomma la Pantera Rossonera rischia grosso e la tifoseria e' letteralmente inferocita con l' attuale patron Moriconi ed il dg Lucchesi, che ricordiamo ha vissuto situazioni simili a Piza..

G.M




riuscira' questa feroce Pantera ad afferrare e mordere questo fantomatico bonifico da cui dipendono le sorti del glorioso sodalizio calcistico rossonero?



NON C' E' ANCORA L' UFFICIALITA' MA ANDREA SOTTIL E' IL NUOVO TECNICO DEL LIVORNO CALCIO

E non e' arrivato ancora il comunicato ufficiale da parte del Livorno calcio, ma il tecnico Andrea Sottil viene annunciato come il nuovo tecnico del Livorno calcio. Andrea Sottil piemontese di Venaria , classe 74 e' stato un ottimo difensore di Torino, Fiorentina, Atalanta ed Udinese, e come allenatore il miglior risultato e' nel 2011 quando il suo Siracusa arrivo' primo in lega pro, ma per inadempienze amministrative fu penalizzato al terzo posto e perse la possibilita' di allenare in B. Poi esperienze in chiaroscuro a Cuneo ed alla Paganese, mentre nelle ultime due stagioni a Siracusa, prima ha ottenuto la promozione dalla serie D alla lega pro , mentre quest' anno la squadra siciliana da lui allenata ha raggiunto i playoff. Un tecnico mediamente emergente, che comunque svela i piani della societa' di effettuare un campionato low cost con una squadra piena di giovani con qualche giocatore piu' anziano e speriamo non rotto.
GIANNI MASSONIGUS

Commenti